Primo giorno di screening a Castelbuono: 11 positivi su 315 tamponi rapidi

22 Commenti

  1. maledizione@libero.it ha detto:

    Era prevedibile che il numero dei contagi è destinato a crescere , in tutto questo mi fa rabbia che i nostri amministratori Madoniti continuano a seguire il principe di Castelbuono a giocare a fare le ordinanze . Invece di invitare Musumeci o Razza a fare i tamponi da settembre il Principe voleva cancellare l’arancione e chiedeva un incontro col Presidente del Consiglio.

  2. Il Kant del Cign ha detto:

    Sempre un grande pensatore è stato.
    Va collocato allo stesso livello dei più grandi scienziati e pensatori che hanno fatto la storia del mondo.
    Il Mondo. Grazie Castelbuono.

  3. Non tamponato ha detto:

    Dopo due ore abbondanti di attesa in macchina per sottopormi al test rapido, mi dicono che me ne posso tornare a casa e ritornare domani. Chiedo spiegazioni e mi dicono che sono finiti i tamponi, che i medici sono stanchi … Da non crederci. Possibile una simile situazione??? E domani cosa accadrà??? Io e le altre persone che si sono venute a trovare nella mia stessa situazione siamo stati inseriti in una lista preferenziale per domani. Prevedo tanto caos …

  4. screeningtotale ha detto:

    stanziare avanzo di bilancio per una campagna di screening totale della popolazione e non per inutili visiere? piu’ controlli.

  5. angeladamondello ha detto:

    Mi chiedo come si sia fatto ad affermare CASTELBUONO COVID FREE senza aver prima fatto una campagna preventiva di controlli?
    Siamo in mano a delle persone che si sono dimostrate poco competenti e che per il bene del paese dovrebbero farsi da parte.
    Alla luce degli avvenimenti recenti il quarto mandato è ormai sfumato definitivamente, fiducia nel sindaco e nella sua giunta ridotta all’osso.

  6. Col capo chino cosparso di cenere ha detto:

    “CASTELBUONO, IL COMUNE “COVID FREE”: “SPERIAMO DI ESSERE UN ESEMPIO PER TUTTI”, in Sicilia i contagi aumentano notevolmente di giorno in giorno, in un paese in provincia di Palermo non si è ancora registrato nessun caso. Castelbuono infatti, nonostante un buon afflusso di turisti e visitatori, è covid free. Un borgo molto frequentato sia dai turisti che da commercianti. Eppure nel comune delle Madonie con oltre diecimila abitanti, non risultano al momento contagi. – 6 Novembre 2020

    In merito al DPCM del 3.11.2020 intervengo sia in qualità di Sindaco sia come Presidente UNCEM Regionale (Unione dei Comuni e delle Comunità Montane), Associazione che raggruppa i Comuni e le comunità Montane ubicate nell’entroterra della Nostra Nazione e nelle nostre Montagne.
    Con questo ruolo voglio lanciare un grido di allarme chiedendo al Presidente della Regione di assumersi la responsabilità di dissociarsi dal DPCM del Presidente del Consiglio dei Ministri, affinchè il nostro territorio non segua le sorti di quelle Regioni dichiarate “zona arancione” e perciò con pesanti restrizioni per la vita sociale ed economica delle Nostre Comunità. Gentilissimo Presidente, non segua le direttive impartite dal Governo Nazionale sicuramente dettate dalla pressione delle lobby economiche. – 6 novembre 2020

    Castelbuono 14 Novembre 2020: 11 positivi certi e più di 50 da confermare con il molecolare…..

    • Margot ha detto:

      Castelbuono FRII…tti
      Siamo fritti… Chiuda tutto almeno per 15 giorni. Solo così possiamo invertire la curva dei contaggi. Se facessimo tutti i tamponi saremmo positivi, se fortunati in maniera asintomatica. Chiuda la scuola. Chiuda tutto. Ma non chiuda gli occhi. Per 15 giorni non si muore…

  7. Spaik ha detto:

    Io mi sono perso il totale ad oggi dei positivi è 11 o 11 si aggiungono a quelli precedenti che se non erro erano 7.

  8. Castelbuonese ha detto:

    Castelbuono COVID Free = determina di 24,900 euro per pubblicità su centro commerciale naturale ,vi pare poco ? Determina n 1079 del 06/11/2020

    • 2+2=professore mancato ha detto:

      Ventiquattromilanovecento, così si capisce meglio.
      Però guardate la composizione del CDA di questa organisescion.

    • Ora basta ha detto:

      Invito tutti, ma proprio tutti i cittadini che ancora hanno un briciolo di cervello e di dignità di andarsi a leggere attentamente questa determina 1079 del 06/11/2020 sul sito del comune e poi fare le dovute considerazioni pacate, non come me che mi sta ribollendo il sangue nelle vene.
      A titolo esemplificativo riporto sotto le motivazioni di tale spesa:
      Il progetto si svilupperà con l’obiettivo di:
      • Aumentarelaconoscenzadelladestinazione-Castelbuonoattraversola
      comunicazionedellasuaattrattività;
      • Valorizzareeventualicondizionifavorevoli(Covidfree),eventualimisuredi
      sicurezza-igienicosanitarieadottatedallacomunitàedallestruttureturistiche
      risultatevincenti;
      • Incrementareiflussituristici;
      • Crearerapportidivalorealloscopodifidelizzareivisitatori/turistie
      riposizionareildestinationbrandlocalenelpanoramaregionale;
      • Allungareilperiododipermanenzaecontribuireadestagionalizzareiflussi;
      • Collegaremaggiormenteglieventiegliitineraridelterritorioall’offerta
      ricettivalocale;
      • Qualificarelacomunicazioneistituzionale.

      • MUTUS DEDIT NOMEN COCIS ha detto:

        Quindi tutta la farsa del covid free era finalizzato al raggiungimento di questi obiettivi.
        Hai capito? Quando si dice l’importanza del facilitatore della comunicazione!

  9. Angela da castelbuono ha detto:

    Cari castelbunesi vi ricordate era luglio.TUTTI A DIRE A FESTA DI S.ANNA SAVI A FARI. Era il caso di fare venire le giostre? ERA AGOSTO I nostri ristoranti devono lavorare FACCIAMO CASTELBUONO FREE. ERA OTTOBRE GIÀ SI PARLAVA DI FUNGHI FESTIVAL ECC. ADESSO LA CASTELBUONO FREE È LA PRIMA PER COVID NEL COMPRENSORIO MADONITA. SINDACO, NON LE PARE CA STA ESAGERANDO.

    • Go home ha detto:

      Deve andarsene a casa, lui, i suoi consiglieri e tutta la sua giunta. La misura è colma!
      Deve riconoscere che questa volta ha fallito, non è più credibile. Questa volta l’ha fatta grossa.

  10. Scuole basse ha detto:

    …e adesso, per cadere sempre in piedi, dirà che è tutta colpa della scuola, che è da là che si diffonde il virus! Per cui, mentre in tutta Italia (zone rosse comprese) la scuola non si chiude (quantomeno asili, infanzia e primaria), perché la scuola è importante, a Castelbuono (dove si sa la scuola dà particolarmente fastidio) sarà il capro espiatorio.

  11. giuseppe ha detto:

    Calma e gesso. evitiamo reazioni emotive, e sebbene l’attuale amministrazione non piace neppure a me cerchiamo di essere razionali e non buttarla sulla polemica politica. i tamponi rapidi hanno un tasso di affidabilità assai basso, ci possono essere vari falsi positivi e (purtroppo) anche dei falsi negativi. Cmq il valore di 11 su 315 ci dice, sebbene ancora non statisticamente significativo aspettiamo domani, che siamo lontani dalla percentuale nazionale di contagio. se il campione ha riguardato la sola popolazione scolastica sarebbe utile ripetere l’iniziativa con altri (Pubblico impiego, esercenti …)
    purtroppo il tutto arriva con un mese e mezzo di ritardo. si doveva partire così da fine settembre. e il tracciamento oggi è saltato, vediamo comunque che esce dai dati, e soprattuto se ripetuto vediamo i tassi di incremento.per il resto attenzione tutti e limitare l’esposizione al minimo indispensabile

    • esito negativo ha detto:

      Il passaggio “…e (purtroppo) anche dei falsi negativi.” non è corretto. L’indice di significativtà dei tamponi rapidi è relativo alla positività. Il test rapido è attendibile con esito negativo.

  12. non la trovo ha detto:

    IO NELL’ALBO PRETORIO LA determina Determina n 1079 del 06/11/2020 NON L’HO TROVATA

  13. Congratulazioni ha detto:

    Se non lo mandano a casa distruggerà tutto la colpa non è sua ma dei suoi assessori e consiglieri. Che non gli danno la sfiducia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.