Visita ideale all’interno del Municipio Vecchio di Castelbuono

Forse ti piacerebbe leggere...

4 Commenti

  1. Giuseppe ha detto:

    Grazie ancora Professore per il viaggio nel tempo e con la fantasia che ci fa fare con la lettura dell’articolo.
    Purtroppo, l’ultimo paragrafo è la triste realtà

  2. Lino Mazzola ha detto:

    Mi pare di ricordare che la sala delle udienze della Pretura fosse situata al piano terreno, nella parte ovest del fabbricato, e vi si accedeva dal cortile. Mi riferisco agli anni 60, non so dove fosse prima. E, purtroppo, non ho alcuna documentazione in merito.

  3. Enzo Dì Garbo ha detto:

    Ricordo quasi tutto. Dal ’58 al ’62 ho fatto il fattorino alle poste sotto la direzione di Aldo Curcio. Mi avevano tutti in simpatia per la mia giovane età e per la mia intraprendenza: ero capace di ricevere (ad orecchio) e a trasmettere i telegrammi con l’alfabeto Morse e aiutare gli impiegati nel loro lavoro. Ero anche simpatico alla signorina Pepe. Il che è tutto dire.
    Ricordo anche Peppe Spallino nella sua esuberanza e simpatia. Quando faceva l’appello dei pensionati, sistematicamente chiamava, a voce alta, “Petrafùmicia Filippo” per sentire il bisbiglio: 《 Ma cu minchia è?》. Ricordo anche il commento di uno di loro quando si accingeva a firmare: metteva la lingua in mezzo ai denti, si toglieva la coppola, si sbrazzava e faceva precedere la firma con questa frase: 《Mi cuntintàssi ‘i fari ‘na jurnàta ‘i terra vutàta e no mèttiri ‘na firma cca”. Grazie Massimo Genchi!

  4. emanuele la placa ha detto:

    Grazie a Massimo per la pefetta topofotograsica del ns municipio degli anni 1950 in avanti,sono stato alle elemntari con Padre Barreca e ricordo bene la corsa per la pipi’ per il resto la cronologia è descritta alla perfezione .grazie ancora a massimo.Neluccio la Placa. posso avere via email la foto della scolaresca di Paadre Barreca grazie,neluccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.